FRANCESCO GABRIELLI

Francesco Gabrielli, ph. Pietro Bandini Phocus Agency


Francesco Gabrielli
(Perugia 1972)

Danzatore e attore.

Fin dalla formazione si indirizza verso una forma di teatro che pone al centro della sua estetica il corpo come veicolo di senso e la parola come elemento significante.

L’insegnamento di pedagoghi quali Ingemar Lind, Nikolaj Karpov, Raffaella Giordano, Bruno de Franceschi, Michela Lucenti ed Alessandro Berti ne costruiscono l’ ossatura.

Nel 1999 entra a far parte della comunità teatrale nomade “L’impasto” diretta da Alessandro Berti e Michela Lucenti. La compagnia fa del superamento dei confini fra i vari linguaggi artistici la sua estetica, al servizio di una drammaturgia contemporanea che cerca continuamente il confronto con la realtà ed i luoghi di residenza dove il gruppo di artisti pone momentaneamente le sue radici. Dal nomadismo geografico ed artistico nascono spettacoli come “L’Agenda di Seattle” (2000) ed “Il Quartiere” (2001).

Nel 2003 fonda la compagnia “Balletto Civile” insieme a Michela Lucenti, Emanuele Braga, Maurizio Camilli ed Emanuela Serra, grazie alla quale matura la sua ricerca a partire dal corpo in azione, dalla danza, epicentro dell’atto creativo per tessere poi, scritture fisiche di relazioni, drammaturgie, dove la parola ne entra a far parte come elemento utile e a volte necessario al racconto.

How Long is Now, (2013) e il Sacro della Primavera, (2011) due delle produzioni recenti della compagnia, testimoniamo l’aspetto comunitario del teatro del Balletto Civile, non solo per il numero di attori/danzatori presenti in scena ma come nel caso di How Long is Now per la scelta drammaturgica di inserire nella danza del Bolero di Ravel, un gruppo di anziani over 70 al fine di raccontare la relazione fra due generazioni.

Comunità che si incontrano, relazioni, il teatro della danza come vertigine e cortocircuito tra poetica e realtà, tra finzione scenica e processi sociali.

Attualmente Francesco Gabrielli è in residenza al Teatro 2 di Parma con la compagnia “Balletto Civile”.

www.ballettocivile.org

Eco e Narciso

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*