Provincia di Torino

Eco e Narciso: l’arte incontra il territorio.
Il contributo della Provincia di Torino fa dialogare cultura e paesaggio.

Con il progetto Cultura Materiale avviato nel 1995 la Provincia di Torino ha accompagnato la nascita e la crescita di 30 ecomusei, intesi come strumento di ricerca identitaria che sta alla base delle pratiche di sviluppo sostenibile, favorendone la valorizzazione e collegandoli in una rete che include anche i 68 musei demoetnoantropologici della provincia. La rete insieme al paesaggio – luoghi, persone, saperi di fare, attrezzi e architetture – costruisce il racconto del territorio provinciale, dalle tradizioni alla contemporaneità.

La sfida è stata quella di fare del paesaggio il tessuto connettivo capace non solo di dare valore ai segni forti stratificati dalla Storia sul territorio, ma di far comprendere l’importanza dei segni che il territorio racchiude come testimonianze culturali della nostra storia, rilevanti per lo sviluppo sostenibile attuale.

Eco e Narciso è il programma di arte pubblica che la Provincia di Torino ha promosso a partire dal 2003 per innescare il confronto tra queste realtà e le discipline artistiche (arte, fotografia, letteratura, musica, design, video), confidando nell’attitudine dell’arte a penetrare attraverso categorie sensibili le situazioni con cui entra in contatto, estraendone i motivi originari, e a elaborarle intrecciando specificità e cultura di respiro internazionale, offrendo nuovi elementi per collocarsi consapevolmente nel quotidiano rispetto alla contemporaneità.

Una ramificazione di Eco e Narciso, il Laboratorio Artistico Permanente, ha preso avvio nel 2004 con un workshop rivolto ai Comuni al fine di condividere azioni processuali e partecipate di intervento attivate dall’arte in relazione a specifici obiettivi di governance.

Dal 2011 Eco e Narciso ha intrapreso un percorso evolutivo che si rivolge alle “comunità di pratica”. Partendo da un’analisi volta a individuare e approfondire temi attuali e fondanti per la costruzione di uno spazio pubblico inclusivo e sostenibile, si è giunti all’emersione di situazioni che stanno a quei temi come l’arte attraverso il suo operato sta all’impegno civile. Sono attualmente in corso due moduli progettuali che coinvolgono le giovani generazioni e i richiedenti asilo politico.

La Provincia di Torino partecipa al progetto Stupinigi Fertile curando con il programma di arte pubblica Eco e Narciso gli eventi culturali. Verrà messa a disposizione l’esperienza maturata in dieci anni di attività incentrata sul favorire il dialogo tra il paesaggio e l’arte. Un’attività svolta invitando artisti mid-career individuati sulla base della loro ricerca, solida in una prospettiva internazionale, a lavorare in relazione con le comunità locali partendo dalle specificità del contesto per giungere alla realizzazione di opere site-specific.

Le attività culturali saranno progettate e svolte nell’ottica di creare una cucitura con tutti gli altri filoni di intervento del progetto Stupinigi Fertile.

Provincia di Torino
Servizio Programmazione e Gestione Beni e Attività Culturali
corso Inghilterra 7- 10138 Torino
tel. 011/8616694
www.provincia.torino.it
www.ecoenarciso.it